Cos’è uno schoolkit

Manutenzione-2Uno Schoolkit è un modello di istruzioni per sostenere dirigenti, docenti e tutta la comunità scolastica nello sviluppo di pratiche innovative ovvero nella progettazione e nell’attuazione delle azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Lo Schoolkit vuole essere una guida, uno strumento flessibile, un modello esemplificativo per le scuole ovvero tra le scuole, i cui contenuti non sono naturalmente indicazioni prescrittive.

Il Piano Nazionale Scuola Digitale è una politica complessa e articolata e, sebbene il MIUR abbia messo in campo diverse iniziative di accompagnamento (tra cui gallery e webinar dedicate ai bandi), può e deve valorizzare il sostegno della “comunità scolastica allargata” nella sua attuazione.

Il sostegno tra pari e la valorizzazione di pratiche diventa, grazie ad un formato comune, un elemento centrale anche dell’attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Gli Schoolkit sono quindi un modo per fare emergere pratiche fino ad ora rimaste nelle menti e nelle mani di chi ogni giorno innova la scuola, o per valorizzare definitivamente quelle che già stavano acquisendo un protagonismo nei percorsi formativi. Allo stesso tempo, rappresentano una consapevole strategia del MIUR per coinvolgere la comunità scolastica e acquisire il sostegno di partner esterni alla scuola ma molto coinvolti con essa. Questa strategia evolverà, e migliorerà grazie ai suggerimenti di ciascuno di voi.

Chi produce gli Schoolkit

Tutti coloro che ritengono di avere una pratica da condividere di cui possa beneficiare la comunità scolastica, e che hanno intenzione di farlo attraverso il formato condiviso. In particolare, immaginiamo tre tipologie di contributori.

Il MIUR, che si impegna ad accompagnare con un modello di istruzioni semplici e coerenti ogni bando e iniziativa che organizzerà sul Piano Scuola Digitale.

La comunità scolastica, che può inviare proposte di Schoolkit – utilizzando il modello presente sul sito – su attività innovative che ha sviluppato con successo o problemi che ha risolto, per valorizzare in tutta la scuola le migliori pratiche.

I partner, istituzionali e privati, che si sono distinti per il loro sostegno alla comunità scolastica e che il MIUR coinvolge di volta in volta per aiutare ad accompagnare le scuole (come l’AGID, il Museo delle Scienze di Milano, Fondazione Mondo Digitale e il Centro Explora di Roma, ad esempio).

_____
Questo sito è da considerarsi come un processo sempre aperto per la raccolta e la produzione delle migliori pratiche per l’innovazione nella scuola.
I contenuti presenti sono frutto di prime azioni di coinvolgimento della comunità scolastica e di partner esterni. Questa strategia sarà ovviamente sistematizzata.
Diritto d’autore e responsabilità
Gli Schoolkit sono rilasciati secondo i termini della licenza CC-BY 3.0.
Il MIUR pubblica gli Schoolkit a seguito di adeguate valutazioni di opportunità e accuratezza dei contenuti.
I rispettivi autori degli Schoolkit rimangono responsabili per i profili di attualità, correttezza, completezza e qualità delle informazioni messe a disposizione.