Il Piano avrà un suo Comitato Scientifico. Servirà anche come “organo di garanzia” rispetto all’attuazione del Piano e sarà composto da esperti di livello nazionale e internazionale.

Sarà nominato entro la fine del 2015 e sarà convocato almeno 2 volte all’anno, con lo scopo di:

  • monitorare l’andamento del Piano, sulla base di dati forniti dal MIUR, anche stimolando un efficace uso dei dati attraverso “domande di ricerca” e “domande di dati”;
  • proporre aggiustamenti alla strategia del Piano, o a singole azioni, e relative motivazioni;
  • allineare il MIUR ai grandi trend internazionali in campo educativo, e nel campo della ricerca e misurazione dell’innovazione nel campo educativo.

 

Torna a tutte le azioni